Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Sedie moderne ed economiche: la classe di Chic Ass

sedie moderne cheap ass

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Team editoriale

Team editoriale

La creatività davvero non ha limiti. E se accompagnata da buon gusto può dar vita a dei veri capolavori. La designer Saran Yen, fondatrice dello studio 56thStudio di Bangkok, ne è l'esempio, con la sua serie di mobili ed elementi di arredo davvero unici.

Oh no, non giudicatele a prima vista, non sono semplici sedie di plastica economiche. Sono invece sedie insolite realizzate con cestelli di plastica, tipo portabiancheria o da supermercato, e gambe sagomate di mobili classici di recupero.

Un'idea di riciclo creativo della plastica davvero geniale. Insomma, se cercate sedie economiche è quello che fa per voi. E se cercate sedie di design... anche!

Sedie design Cheap Ass

Sedie antiche o sedie moderne?

Sedute moderne ma dal fascino antico, decisamente uniche, realizzate grazie ad una miscela sorprendente di oggetti prodotti in serie e anonimi, ovvero cestelli di plastica, con parti di mobili eleganti e unici. Grazie alla scelta di tonalità metalliche luminose e brillanti, le sedie sembrano davvero parti di un arredo chic.

Sedie design Cheap Ass

La sociologia nel design

Eppure le sedie di Saran Yen hanno pezzi eccezionalmente bassi, grazie al riciclo di materiali di recupero. Cesti portabiancheria e cestini per la spesa sono oggetti molto economici, ma la designer  è riuscita a riutilizzarli per creare una serie di sgabelli sedie moderne che sembrano opere d'arte contemporanea.
L'accostamento di materiali poco costosi con uno stile classico raffinato ha dato vita a nuovi ibridi dal grande valore artistico. Va ricordato, infatti, che Cheap Ass è nato inizialmente come progetto per un'installazione, con l'obbiettivo sociologico di realizzare un oggetto che raccontasse una storia. E ha finito col diventare un'opera di critica al concetto tradizionale e spesso errato di “alto" e "basso", da un punto di vista sociologico e di design.

Sedie design Cheap Ass

In questo progetto, la sedia concentra in sé funzionalità e comunicazione. L'oggetto rappresenta sia nel suo uso che nell'estetica diverse condizioni sociali e gusti. Ogni progetto altro non è che una giustapposizione di schietto e sarcastico, di elementi ricchi e classici presi da elementi di arredo come la poltrona Luigi VI o le sedie stile William Morris, con elementi di basso gusto come oggetti in plastica prodotti in massa, di uso quotidiano e popolare. Dunque, la lotta di classe è  mostrata, ma in realtà quella che viene ritratta è una società idealistica in cui ricchi e poveri si fondano e le divisioni si annullano. E questo complesso concetto è perfettamente descritto dal nome della collezione: Chic Ass
Si può contattare Saran Yen via mail all'indirizzo saran.yen@hotmail.com o hello@56thstudio.com, per questo progetto o per la realizzazione di altre idee di mobili riciclati innovativi.

Ven, 26/06/2015 - 11:57
Magazine Category: 
apex apex-2
randomness