Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Risparmio in bolletta: gruppi di acquisto di energia elettrica

grupi di acquisto di energia elettrica

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Simona Sadotti

Simona Sadotti

Team Editoriale

Purtroppo, oggi il costo delle bollette dell'energia elettrica e del gas grava in maniera talvolta insostenibile sulle famiglie italiane. Il mercato libero non ha cambiato molto la situazione. Infatti, temendo la novità, la maggior parte della popolazione resta fedele a quello che considera “il mercato più sicuro”, anche se questo comporta costi molto alti. E in ogni caso, per il consumatore che passa ad un fornitore di energia o gas alternativo resta difficile accertare se gli sconti o i vantaggi promessi vengono poi effettivamente applicati, trattandosi in molti casi di tariffe promozionali e offerte sul prezzo dell'elettricità che durano solo pochi mesi.
Così, dapprima in altri paesi europei quali  Gran Bretagna, Belgio, Olanda e Portogallo, ed ora anche in Italia, sono nati i gruppi di acquisto di energia. Un modo per risparmiare sulla bolletta.

grupi di acquisto di energia elettrica

I gruppi di acquisto collettivo rappresentano un ottimo strumenti di risparmio e non solo. In linea di massima funzionano così: i consumatori si riuniscono e creano un gruppo che va a negoziare un accordo con i principali fornitori di gas ed elettricità. In Italia il gruppo chiamato “Abbassa la bolletta”, organizzato da Altroconsumo, ha bandito una sorta di asta a cui hanno partecipato diversi fornitori, ciascuno offrendo una tariffa vantaggiosa. A chiusura dell'asta, il vincitore è diventato fornitore prescelto per l'erogazione di gas/corrente elettrica a tutti i membri del gruppo. In questo modo, i  consumatori aderenti all'iniziativa hanno la certezza di risparmiare su luce e gas avendo ottenuto le migliori condizioni economiche del mercato. E infatti, stando ai dati emersi, ogni famiglia ha risparmiato quasi 200 euro all'anno sulle bollette.

grupi di acquisto di energia pulita

Oltre ad un vantaggio di natura puramente economica, vi è anche la possibilità di impegnarsi nei confronti del nostro pianeta, per esempio rivolgendosi a fornitori di energia verde.
Ma non esiste un modello unico ed impostato. Per esempio, nel Regno Unito un altro tipo di gruppo di acquisto collettivo riguarda l'acqusizione di elettrodomestici ad alta efficienza energetica che permettono di ridurre il consumo di energia e, quindi, i costi.
Tuttavia, la spesa iniziale di una lavatrice di ultima generazione potrebbe essere troppo alta per una famiglia: e così interviene il gruppo di acquisto, facendo abbassare drasticamente l'ammontare dell'investimento. 

In Italia, quella di Altroconsumo è stata la prima esperienza, ma l'auspicio è che sempre più gente aderisca a questo tipo di iniziative, spingendo prima o poi i fornitori ad un generale abbassamento delle tariffe di gas ed elettricità. Un dettaglio: la partecipazione ai gruppi di acquisto è completamente gratuita.

Ven, 21/02/2014 - 11:12
Magazine Category: 
apex apex-2
randomness