Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Candele fai da te

Candele fai da te

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Team editoriale

Team editoriale

Le candele creano un ambiente caloroso e ci portano un'atmosfera di benessere tra le quattro mura di casa nostra. Che c'è di più rilassante che godersi un bicchiere di vino o una tazza di tè con biscotti alla luce di candela? Le candele sono anche un bellissimo elemento decorativo, ma diventano ancora più belle se le abbiamo fatte da sole. Non ci vuole molto per le candele fai da te, possiamo dare libero sfogo alla nostra creatività e in più, abbiamo sempre pronti dei regalini fai da te per amici e parenti.

Candele fai da te con decorazione di conchiglie

Candele a colori diversi, candele profumate, candele di cera d'api, candele galleggianti, candele con petali di fiori o candele in bicchieri o tazze decorate – lasciatevi ispirare dalle nostre idee per le candele fai da te!

Per fare le candele vi serve...

...prima di tutto la cera che poi viene sciolta a bagnomaria. Potete utilizzare gli avanzi di candela che trovate a casa vostra oppure comprate la cera di paraffina, la cera maggiormente usata per fare le candele. La trovate in forma granulare in qualsiasi negozio fai da te, anche online. Per delle candele colorate aggiungete degli avanzi di candela colorati alla cera di paraffina sciolta oppure utilizzate del colorante per cera liquida (disponibile anche quello nei negozi dai da te).

 

Posizionare bene lo stoppino nella candela

Le candele hanno anche bisogno di uno stoppino, poi. Potete usare gli stoppini già pronti, cioè imbevuti di cera, che si comprano nei negozi fai da te oppure fate voi stesse lo stoppino prendendo un semplice filo intrecciato di cotone e immergendolo nella cera sciolta a bagnomaria. Per posizionare bene lo stoppino nella candela, legatelo a un bastoncino che posate sul bicchiere o sullo stampo per la candela cosicché lo stoppino arrivi in mezzo al fondo dove lo fissate con un ferma stoppino o semplicemente un po' di cera.

Candele fai da te nelle conchiglie

Per dare forma alle vostre candele fai da te, potete utilizzare degli stampi per candele che rendono possibili anche forme singolari e stravaganti. In alternativa, si possono usare anche dei semplici bicchierini di plastica o dei cartoni del latte o dei succhi di frutta con la parte superiore tagliata. O perché non utilizzare dei bei bicchieri di vetro, magari anche intagliati, o dei vecchi bicchieri di marmellata?

Il portacandele non servirà più e, con la fiamma riparata dal vento, potete usare le vostre candele fai da te anche sul balcone o sulla terrazza. Altrimenti potete usare qualsiasi contenitore che sia resistente al calore. Fanno un bell'effetto anche le conchiglie per esempio.

Le candele profumate

Candele profumate all'arancia

Una volta sciolta la cera per le candele a bagnomaria, si possono aggiungere anche degli oli essenziali. Una candela all'essenza di limone, per esempio, aiuta contro le zanzare in estate. Ma anche l'olio essenziale alle rose o l'essenza di arancio vanno benissimo per le candele profumate.

Perché non arricchite la vostra decorazione natalizia con delle candeline profumate all'arancia in un portacandele fatto di arance? Basta tagliare un'arancia in due metà, svuotare le due metà e fare un buchetto nella parte inferiore per infilarci lo stoppino. Adesso sciogliete la cera a bagnomaria, aggiungete l'essenza di arancio e versate il tutto nelle metà di arancia.

Le candela a cera d'api

Candele fai da te a cera d'api

Le candele a cera d'api sono particolarmente eleganti, più ecologiche ma ovviamente non adatte ai vegani. La cera d'api si puo acquistare online o nei negozi di fai da te e viene venduto in forma di pastiglie o in forma di fogli che si possono anche semplicemente arrotolare attorno allo stoppino per avere una candela a cera d'api lunga da mettere nel portacandele.

La particolarità delle candele a cera d'api è data dal loro colore giallo oro intenso e il profumo delicato di miele che emanano.

Decorare le vostre candele

Decorare le vostre candele fai da te

Avete delle infinite possibilità per decorare le vostre candele fai da te. Chi preferisce le decorazioni naturali può utilizzare delle fette di arancia essiccate, le stecche di cannella, i cicchi di caffè o i petali di fiori per disporli nello stampo della candela e versare poi la cera sciolta.
È importante far aderire gli oggetti decorativi il più possibile ai bordi dello stampo. Altrimenti non non si vedranno più una volta che la cera si sarà solidificata. In più, in questo modo non possono entrare in contatto diretto con la fiamma della candela.

Decorare le candele con i petali di fiori

Prima di utilizzare dei petali di fiore in una candela, dovreste asciugarli tra dei strati di sabbia. Mettete uno strato di sabbia fine, poi uno strato di petali e di nuovo di sabbia, strato dopo strato, in un bicchiere e fate riposare il tutto al caldo per qualche giorno. I questo modo, l'umidità dei petali sarà assorbita dalla sabbia.
Chi, invece, preferisce delle decorazioni colorate può anche cerarsi delle decorazioni di cera. Gli stampini si possono comprare sempre nel negozio di fai da te oppure utilizzate semplicemente gli stampini per biscotti. Versate uno strato basso di cera calda su una teglia, aspettate che cominci a solidificarsi (deve rimanere sempre flessibile tuttavia) e tagliate i vostri motivi preferiti con gli stampini. Attaccate le forme di cera al lato interno dello stampo o del bicchiere per la candela e versate poi la cera di un colore diverso precedentemente sciolta a bagnomaria.

Candele a strati di colori diversi

Sono molto decorative anche le candele fatte di strati di cera di colori diversi. Versate uno strato di cera nello stampo e fatelo solidificare per bene prima di versare il prossimo strato di un altro colore. Ripetete questa procedura per tanti strati quanto volete oppure alterate anche la spessezza dei strati.

Ven, 31/10/2014 - 11:28
Magazine Category: 
apex apex-2
randomness