Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

9 ricette vegetariane per il menù di Natale

Menu di natale vegetariano

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Team editoriale

Team editoriale

Finalmente ci siamo. La casa è piena di luci, l'albero di Natale è addobbato e la tavola apparecchiata. Ma che cosa prepariamo se per la cena o il pranzo di Natale abbiamo anche un ospite vegetariano, cosa per niente rara oggigiorno? In realtà, non è difficile preparare un menù di Natale vegetariano. Esistono molte ricette classiche che di per sé sono già vegetariane. Bisogna soltanto conoscerle.

Non siamo soliti pubblicare ricette e soluzioni gastromonimche. Ma è ormai così comune avere tra gli ospiti vegetariani e vegani, che qualche idea in più per la vostra cena potrà esservi di aiuto.

Ed ecco, dunque, la nostra selezione di ricette vegetariane per il vostro menù di Natale, facili da preparare e che piaceranno anche ai non vegetariani. Ma attenzione: informatevi prima sul tipo di vegetarianesimo che segue vostro ospite. Ce ne sono alcuni che mangiano il pesce, altri invece che non mangiano le uova, ma non hanno nessun problema con i formaggi.

Ricette per antipasti vegetariani

1. Crespelle vegetariane ripiene

Menu di Natale vegetariano: Crespelle ripiene

6 crespelle (già pronte oppure preparate da voi)

Per il ripieno di zucchine e besciamella:

  • 200ml di besciamella
  • 2 zucchine
  • 100g di ricotta
  • 2 uova
  • 50g di parmigiano grattugiato
  • 100 g di emmentaler grattugiato
  • burro, sale e pepe q.b.

Grattugiate le zucchine con una grattugia a fori grossi e mettetele in una ciotola. Aggiungete la besciamella, le uova, la ricotta, l'emmentaler e circa la metà del parmigiano. Mescolate tutto e condite con sale e pepe. Spalmate il composto sulle crespelle e arrotolatele. Ponete le crespelle arrotolate in una teglia che infornerete per circa 20 minuti a 180°. 5 minuti prima della fine di cottura cospargete le crespelle con i fiocchi di burro e il parmigiano rimasto per farli gratinare. Una volta sfornate e raffreddate un po', tagliate le crespelle a fette.

Per il ripieno di salmone e formaggio spalmabile (variante per i vegetariani che mangiano anche il pesce):

Spalmate del formaggio (Philadelphia o altro formaggio spalmabile) sulle crespelle, aggiungete sale, una bella macinata di pepe e aneto o prezzemolo tritati finemente. Alla fine ricoprite con le fette di salmone affumicato, arrotolate le crespelle, e fatele riposare un po'. Prima di servirle, tagliatele a fette. Chi vuole può aggiungere anche un po' di wasabi al formaggio spalmabile. Per riscaldare la serata! 

2. Girandole ripiene vegetariane

Menu di Natale vegetariano: Girandole ripiene
  • 1 rotolo di pasta per pizza (oppure preparate voi l'impasto) o in alternativa di pasta sfoglia
  • Philadelphia a piacere
  • 2 peperoni rossi
  • un mazzo di cipollotti
  • sale, pepe e peperoncino

Friggete due peperoni tagliati a pezzettini. Quando sono pronti conditeli con sale, pepe e una bella dose di peperoncino macinato. Stendete la pasta e spalmateci sopra due o tre cucchiai di Philadelphia. Poi, aggiungete i peperoni fritti e, infine, i cipollotti freschi tagliati ad anelli con l'aiuto di un paio di forbici. Arrotolate il tutto e con un coltello tagliate delicatamente delle fette. Disponete le girandole su una teglia ricoperta di carta da forno e infornatele per 25 minuti circa a 180°.

3. Torta salata ai funghi

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 mozzarella tagliata a dadini
  • 1 uovo
  • 400g di funghi tagliati a fette grosse
  • 1 cipolla tagliata grossolanamente
  • olio, prezzemolo, parmigiano grattugiato, sale e pepe q.b.

Rosolate la cipolla nell'olio e aggiungete i funghi. Condite con prezzemolo, sale e pepe e fate cuocere per circa 10 minuti. Nel frattempo, in una ciotola mescolate l'uovo con la mozzarella, del parmigiano, sale e pepe. Aggiungete questo composto ai funghi e, a fuoco spento, mescolate bene. Disponete la sfoglia in una tortiera piccola rivestita con della carta da forno, versatevi il composto di funghi e chiudete la sfoglia ripiegando i lati all'interno così da ricoprire tutto il composto. Infornate a 200° per circa 40 minuti.

Ricette per primi vegetariani

4. Pappardelle o tagliatelle ai funghi

Menu di Natale vegetariano: Tagliatelle ai funghi

Per questa ricetta potete usare sia i funghi champignons che i funghi porcini. È una ricetta semplice e veloce e si può trasformare anche in un piatto vegano usando semplicemente della pasta senza uovo e eliminando la panna dal sugo.

In una padella, rosolate uno scalogno tagliato finemente e aggiungete i funghi tagliati a fette. Versate del prezzemolo trittato, regolate con sale e pepe e fate cuocere per circa 10 minuti. Se il sugo di funghi si asciuga troppo, aggiungete un po' d'acqua di cottura della pasta. Quando i funghi si saranno ammorbiditi, aggiungete della panna a piacere e fate addensare il sugo ma non troppo, in quanto la pasta assorbirà ancora un po' di liquido una volta versata nel condimento. Alla fine, spolverate con del pepe appena macinato e magari del parmigiano grattugiato. 

5. Ricetta vegana: Risotto al limone

Menu di Natale vegetariano: Risotto al limone

Per il risotto al limone basta preparare un brodo vegetale con cipolle, sedano carote (e aglio per chi vuole), far rosolare un po' di cipolla nell'olio d'oliva, aggiungere il riso e farlo cuocere aggiungendo un mestolo di brodo alla volta. A metà cottura circa si aggiunge il succo di tre limoni (per 400g di riso). Per i vegetariani, e non vegani, si può completare il risotto con una noce di burro a fine cottura.

6. Risotto al Barolo e Castelmagno

Menu di Natale vegetariano: Risotto al barolo

Per questa ricetta vegetariana semplice, ma molto gustosa ed elegante bisogna prima preparare un brodo vegetale (fresco e non con il dado). Rosolate, poi, una cipolla in un po' di burro e aggiungete il riso. Fatelo tostare finché non avrà assorbito tutto il liquido. A questo punto sfumate con del Barolo (200ml per 400g di riso). Quindi, ultimate la cottura del riso con il brodo. A fine cottura e a fuoco spento aggiungete dell'altro burro, del Castelmagno grattugiato a piacere e una bella macinata di pepe. Quando avete impiattato, potete formare un piccolo pozzetto in mezzo al riso, aggiungerci una riduzione di Barolo e altro Castelmagno grattugiato.

7. Lasagne bianche ai formaggi

Menu di Natale vegetariano: Lasagne ai formaggi

Questa ricetta vegetariana per il menù di Natale è la prova che la cucina vegetariana non è per definizione leggera o poco calorica. Potete usare tanti formaggi diversi se volete, ma vi consigliamo di non superare il numero di cinque. Per prima cosa, mischiate in una ciotola tutti i diversi formaggi tagliati a dadini. Poi, imburrate il fondo di una pirofila e distribuitevi uno strato leggero di besciamella. Disponete il primo strato di lasagna, aggiungete il mix di formaggi e terminate con della besciamella e del parmigiano grattugiata. Fate altri strati in questo modo finché non raggiungete il bordo superiore della pirofila. Infornate a 200° per circa 30 minuti.

Ricette per secondi vegetariani

8. Polpettone di legumi in crosta di patate

Per questo secondo vegetariano si possono usare anche i legumi già pronti in barattolo. Ma, ovviamente, meglio mettere quelli secchi in ammollo e poi lessarli in pentola. Comunque sia, mettete 300g di ceci, 300g di lenticchie e 300g di fagioli in una ciotola e mescolateli con tre uova intere finché non otterrete un bell'impasto omogeneo. Aggiungete anche del parmigiano se volete, aggiustate di sale e pepe e formate poi un polpettone. Ricopritelo di pangrattato. Tagliate le patate a fette sottilissime e disponete uno strato sul fondo di una teglia unto d'olio. Aggiungeteci sopra il polpettone e ricopritelo con un altro strato di patate. Condite il polpettone con dell'olio d'oliva e qualche rametto di rosmarino e infornate 190° per circa 40 minuti, o comunque finché le patate non saranno belle dorate e cotte.

9. Carciofi ripieni al forno

Menu di Natale vegetariano: Carciofi ripieni al forno

Ecco una versione light dei mitici carciofi alla romana! Pulite i carciofi eliminando il gambo, le foglie esterne più dure e la barbetta all'interno. In una pentola, fate soffriggere un po' di aglio, aggiungete i carciofi e sfumate, poi, con del vino bianco. Lasciate cuocere per circa 20 minuti. Nel frattempo, preparate un composto di pangrattato, pecorino, olio d'oliva, prezzemolo, noce moscata, sale, pepe e uovo. Riempite i carciofi con questo composto, spolverate con un altro po' di pecorino grattugiato e metteteli al forno per circa 20 minuti. 

Ven, 19/12/2014 - 16:28
Magazine Category: 
apex apex-2