Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Cucine Warendorf – Design purista e funzionalità moderna

Cucine Warendorf

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Monique Hofmann

Monique Hofmann

Team editoriale

In poco tempo, Cucine Warendorf è diventato un marchio internazionalmente riconosciuto e che soddisfa le più alte aspettative di valore e di qualità. Ancora nel 2009, l'impresa vendeva le sue cucine sotto il marchio Cucine Miele. Ma oggi sul mercato, Miele opera solo come produttore di elettrodomestici mentre il reparto cucine viene commercializzato sotto il nome di Warendorf, secondo la piccola cittadina tedesca nella Nordreno-Vestfalia, dove dal 1973 l'impresa produce le sue cucine.

Forse anche per dare una piccola spinta al nuovo marchio, Cucine Warendorf ha incaricato quasi subito il famosissimo designer del minimalismo Philippe Starck di progettare alcune cucine ed elementi di cucina per il marchio.

La cucina Library di Warendorf, progettata da Philippe Starck

La cucina Library unisce, come lo indica già il nome, una cucina living con gli elementi di una biblioteca che circondano gli elementi funzionali della cucina vera e propria. Dentro la cucina, elettrodomestici come forno o frigorifero vengono nascosti dietro le ante, in modo che solo gli scaffali sono aperti agli sguardi degli abitanti. La cucina-biblioteca viene abbinata a un isola minimalista-purista che sorprende con dei colori sgargianti.

La cucina Tower di Warendorf, progettata da Philippe Starck

Ma l'espressione più completa e più riuscita del concetto di design di Warendorf e dell'estetica minimalista-funzionalista di Starck è forse stata raggiunta con l'elemento di cucina Tower, una torre di cucina compatta che, su un metro quadro di spazio, integra in altezza scaffali di cucina e elettrodomestici come microonde, lavastoviglie, frigorifero e forno.

Con le sue ante eleganti di legno pregiato, Tower si integra in una moltitudine di ambienti, ma si adatta particolarmente al concetto delle cucine living.

Cucina

Infatti ,bisogna notare che il concetto delle cucine Warendorf sia fortemente influenzato dai concetti moderni della cucina living e degli open spaces. Le cucine di Warendorf si fondono con il resto dell'arredo, in modo che il passaggio tra l'ambiente living e l'ambiente cucina diventi quasi invisibile. La cucina Warendorf è progettata per inserirsi come un mobile qualsiasi nell'ambiente, senza tradire subito che si tratti di una cucina.

La Hidden Kitchen di Cucine Warendorf

Anche per questo, le ante cucina senza maniglie, dietro alle quali spariscono elettrodomestici come forno o microonde, sono caratteristiche del concetto di cucina di Warendorf. Questo Leitmotiv di Warendorf trova la sua espressione più riuscita nella Hidden Kitchen.

Qui, l'intera cucina viene celata dietro un'anta pieghevole realizzata in acciaio con una patina di ruggine. La cucina si inserisce perfettamente in ambienti ampi come loft o spazi che sono progettati in base agli open spaces.

Di giorno, la cucina può essere nascosta dietro l'anta – per poi riapparire nel momento giusto. Anche chi non ha voglia di sistemare subito la cucina, durante una festa per esempio, può comodamente nascondere il caos dietro l'anta fino al giorno dopo.

La cucina London di Warendorf, progettata da Piet Boon

La nuova collezione di cucine Warendorf, progettata dal designer olandese Piet Boon, convince con materiali pregiati, come rovere nero nel caso della Cucina London, ante di cucina senza maniglie e elementi di cucina funzionali che si inseriscono fluidamente nell'ambiente living. Di nuovo la cucina si fonde con l'ambiente living e le funzioni cucina non sono immediatamente percepibili.

 

Ven, 22/02/2013 - 15:36
Magazine Category: 
apex apex-2
randomness