Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Vernici naturali per le pareti di casa? Prova il latte!

pittura ecologica al latte

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Team editoriale

Team editoriale

Avete voglia o necessità di dare un nuovo tono alle pareti di casa? Sappiate che è possibile farlo senza utilizzare vernici chimiche e dannose per la nostra salute, impossibili da usare soprattutto quando fa caldo come in questo periodo.

È bene precisare sin da subito che le ricette per realizzare pitture ecologiche per interni (ma non solo) qui di seguito proposte sono antiche, lungamente testate, facili da realizzare e poco costose; e nonostante tutto il risultato finale è un prodotto duraturo ed esteticamente molto gradevole. Dunque, il consiglio per gli scettici è di abbandonare ogni pregiudizio immediatamente.

Generalmente le vernici a base di latte o quelle a base di calce vengono considerate pitture murali ecologiche adatte agli interni in quanto meno resistenti di quelle chimiche, sebbene sia sufficiente un'adeguata finitura a renderle adatte anche all'esterno.

Le quantità della ricetta riportata in basso serveono per realizzare circa 1 ¾ litri di vernice, utili per coprire una superficie di circa 90-100 metri quadrati. Per ottenere meno vernice, basta dividere le dosi della ricetta a metà o in quarti. È bene, tuttavia, essere molto precisi con le quantità.

pittura ecologica al latte

Superfici adatte

La pittura ecologica al latte può essere utilizzata su tutte le superfici, purché queste siano assorbenti e aggrappanti e prive di finiture precedenti: legno, gesso, terracotta, argilla, ecc. Non può essere, invece, applicata su pareti su cui sono state applicate già altre pitture in quanto su queste non aderirà. La vernice al latte è un rivestimento dall'aspetto piuttosto trasparente e non deve essere considerato come un sostituto per rivestimenti murali più opachi.

Vernice ecologica al latte: strumenti utili

  • 2 cucchiai di legno o di plastica, uno grande e uno piccolo
  • circa ½ metro di garza di stamigna
  • Contenitori di plastica di varie dimensioni e un un vecchio secchio di vernice
  • Colino

Vernice ecologica al latte: ingredienti

  • 4,5 litri di latte scremato a temperatura ambiente (il latte deve essere privo di grassi e fresco, non in polvere)
  • 2 tazze di aceto bianco distillato a temperatura ambiente
  • 112 grammi di calce idrata in polvere (circa ¾ di una tazza)
  • 200 grammi di pigmenti naturali
  • Acqua.
pittura ecologica al latte con pigmenti naturali

Procedura per realizzare la vernice bio al latte

Per questa ricetta va utilizzato il latte fresco che, con l'aggiunta di aceto o di succo di limone, diventerà cagliata, un prodotto ricco di caseina, elemento fondamentale per la realizzazione delle vernici naturali.

Dopo aver aggiunto l'aceto, non mischiare il composto. In un attimo la parte solida del latte, la cagliata, si separerà da quella liquida, il siero.

Lasciar riposare il latte in un luogo caldo durante la notte o al massimo per due giorni.

Nel frattempo, mischiare il pigmento del colore scelto ad una pari quantità di acqua e lavorare questa mistura finché non diventa una pasta omogenea.

Ora è possibile versare la calce in un contenitore di plastica o di vetro (non di metallo) sufficientemente grande da contenere la quantità di due o tre tazze. È opportuno fare sempre attenzione a non inalare la polvere o a toccarsi parti delicate come gli occhi.

Versare lentamente 1 ½ tazze di acqua nella calce e mescolare fino ad ottenere una pasta cremosa e omogenea.

Foderare il colino con la garza e in un lavandino versare la cagliata per filtrare il siero. Sciacquare con acqua per eliminare ogni odore e far sgocciolare la cagliata senza farla, tuttavia, diventare troppo secca rischiando di farla attaccare alla garza. Ora, tutti i componenti della vernice ecologica sono pronti.  

pittura ecologica al latte

Versare la cagliata nel secchio, aggiungere la pasta di calce e mescolare bene. La cagliata, a questo punto, da impasto grumoso diventerà cremoso, e nel caso in cui restassero ancora dei grumi, sarà sufficiente lasciar riposare l'impasto per 15 minuti e poi mischiarlo nuovamente. In ogni caso, la vernice va filtrata ancora prima di essere usata così che possa perdere eventuali grumi rimasti.

Tutti gli ingredienti devono fondersi, e la consistenza deve essere quella di una crema leggera. Può essere aggiunta dell'acqua all'occorrenza, ma facendo attenzione a non esagerare.

La nostra pittura ecologica adesso è pronta e può essere conservata in frigorifero per diversi giorni. La prima mano di vernice al latte sarà molto sottile. Se la base è troppo assorbente, la prima mano può essere diluita dal 20 al 50% con acqua e diventare una sorta di mano di fondo, per poi procedere regolarmente.

Al composto può essere aggiunto, subito dopo la calce, dell'olio di semi di lino, accrescendone la brillantezza.

Una protezione finale, preferibilmente anch'essa naturale, è fortemente raccomandata e servirà anche a migliorare il colore. Un ottimo prodotto cera lacca.

Buon lavoro!  

Ven, 02/08/2013 - 14:30
Magazine Category: 
apex apex-2