Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Ecology of Colour: una casa per tutti in un parco urbano

ecology of colour, casa in legno in un parco urbano

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Team editoriale

Team editoriale

Quanti parchi urbani sono presenti nelle nostre metropoli e meriterebbero, invece, cura e rispetto in quanto piccoli polmoni verdi di aree invase dal cemento e dallo smog?

Questo è il valore aggiunto di questo semplice ma originale progetto che è Ecology of Colour, una sorta di esperimento mirato a far integrare un ambiente naturale, come un parco in stato di abbandono, con il contesto urbano all'interno del quale è situato. È così che nasce questo colorato studio d'arte, rifugio per birdwatchers e riparo dalla pioggia, situato nel cuore di un parco urbano magico e selvaggio, una sorta di penisola boscosa nascosta nel cuore del Central Park a Dartford (Kent, Inghilterra) tuttavia abbandonata a sé stessa. Originalità ed eco-sostenibilità sono le parole d'ordine adottate dagli architetti dello Studio Weave nell'ideare questa cabina in legno interamente coperta di disegni realizzati a mano, che oggi è motivo per tanta gente di tornare ad animare il parco, rspettandolo.

ecology of colour, casa in legno in un parco urbano

Battezzato, appunto, Ecology of Colour, è un piccolo edificio a due piani, una struttura in legno a capanna con pareti e finestre ribaltabili su tre lati differenti.

All'interno del primo piano, vi è uno spazio progettato per ospitare diverse attività. I birdwatchers, per esempio, possono sfruttare le persiane per nascondersi e spiare la fauna selvatica locale, oppure vi si possono organizzare workshop mirati a promuovere l'uso di coloranti naturali presenti in loco. Infatti, per la progettazione della splendida facciata colorata lo Studio Weave ha collaborato con i progettisti grafici dello studio Nous Vous, mentre il motivo della decorazione, soprannominato Joy, si sviluppa su 144 pannelli in legno ed è stato dipinto da residenti locali utilizzando vernici organiche. A cosa si sono ispirati nell'ideare questa fantasia? Alla gioia, naturalmente.  

ecology of colour, casa in legno in un parco urbano

Al piano terra, un'area esterna ma comunque coperta fornisce spazio aggiuntivo da destinare alle attività di laboratorio ed offre riparo ai visitatori del parco in caso di pioggia.

Dichiarano i progettisti: “Poiché parte del progetto è quella di dare una funzione pubblica a quest'angolo trascurato di Dartford, abbiamo pensato ad un edificio colorato capace di fungere da guardiano di in un parco che abbiamo re-immaginato”.

Infatti, va sottolineata la funzione sociale di questo progetto che ha messo insieme tante forze locali diverse, creando una collaborazione proficua ed un importante senso di comunità e di appartenenza.

 

ecology of colour, casa in legno in un parco urbano

Secondo Esme Fieldhouse di Studio Weave, i colori naturali utilizzati possono mantenere la loro brillantezza anche per 2-4 anni, per poi svanire a poco a poco, permettendo al legno di invecchiare naturalmente e tornare a integrarsi totalmente con la natura.

Al progetto ha preso parte anche un orticoltore che sta installando un giardino intorno all'edificio in cui si coltiveranno le piante per realizzare tinture naturali, prevalentemente piante native del sud dell'Inghilterra, come il Solidago che produce un magnifico colore giallo, l'Alnus che dà un vivace rosso e la Viperina Azzura, dalle cui radici si può realizzare un blu ipnotizzante.

Inosmma, un bel progetto da ipotizzare anche nel vostro giardino, per la felicità di grandi e piccini.

Studio Weave è stato fondato dagli architetti Je Ahn e Maria Smith. Tra i progetti passati dello studio ivi è la Lullaby Factory, una meravigliosa rete di tubi cantanti in un ospedale pediatrico.

ecology of colour, casa in legno in un parco urbano
Ven, 30/08/2013 - 11:00
Magazine Category: 
apex apex-2