Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Sedie a sdraio e lettini da spiaggia: come sceglierli?

sedie da spiagga

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Team editoriale

Team editoriale

Anche se un po' in ritardo rispetto a quanto siamo abituati, l'estate è arrivata e si avvicinano ormai le prime partenze verso spiagge e paradisi balneari. E chi le vacanze le vede ancora solo lontanamente, non rinuncia a passare il fine settimana sulla costa. Così, mettiamo in borsa la nostra crema solare, prendiamo l'ombrellone, la nostra migliore lettura da spiaggia, ma manca qualcosa ... Non abbiamo una sedia relax da portare con noi, che sia ovviamente pratica da trasportare! E allora via con la ricerca della miglior sedia a sdraio, o anche semplicemente una piccola sedia da spiaggia, che sia graziosa e comoda allo stesso tempo.
Le sedie da spiaggia, le cosiddette “spiaggine”, sono pratiche e leggere da spostare e conservare. Sono validissime sedie da giardino e talvolta possono adattarsi anche agli interni domestici. Magari può essere comodo tenerne una nel ripostiglio da aprire d'estate  per evitare di sdraiarsi su caldi divani in pelle. Per questo la praticità deve essere la caratteristica principale di una buona sedia da spiaggia... o da giardino!

sedie a sdraio da spiagga

Negli ultimi anni sono stati realizzati alcuni modelli estremamente compatti di sedie da spiaggia. Sono sedie pensate come zaini da portare in spalla e che con poche mosse si aprono e si trasformano in comode sedute. Un esempio? Rio di Wear Ever, una sedia in acciaio e dallo schienale molto alto. Ci sono, inoltre, decine di modelli di fantastiche sedie reclinabili che offrono da 2 a 7 posizioni in base alle nostre esigenze di relax. Le migliori? Ovviamente le sedie che si reclinano completamente, permettendoci di fare un pisolino sotto l'ombrellone. Altre caratteristiche interessanti a cui guardare quando si sceglie una sedia relax sono il porta-bicchieri integrato, il poggia-collo regolabile, la tasca portaoggetti con cerniera, e la tettoia per ripararci dal sole se non siamo sotto l'ombrellone.

sedie a sdraio da spiagga

Il materiale perfetto per la sedia da spiaggia

Le sedie da spiaggia si possono trovare in una vasta gamma di materiali, sedie di metallo, sedie di plastica o di legno, e ciascuno ha i propri vantaggi e svantaggi. Vediamoli. Anche se i telai in alluminio sono i più pratici e leggeri, possono ammaccarsi e piegarsi facilmente se non maneggiate le sedie con delicatezza. I telai in acciaio sono più durevoli, ma assicuratevi che il metallo sia stato verniciato a polvere, e sia quindi resistente alla ruggine. Le sedie in legno tendono ad essere più pesanti di quelle in metallo, ma sono molto robuste e hanno un certo fascino. Inoltre, i braccioli in legno o in plastica non diventano mai roventi sotto il sole come fa invece il metallo, rischiando di bruciarvi gli avambracci.
La maggior parte delle sedute è realizzata in poliestere, plastica o polipropilene, tutti materiali resistenti, lavabili, e che si asciugano rapidamente e permettono all'aria di circolare grazie alla loro struttura solitamente a intrecci. Tuttavia, sono disponibili anche sedute in cotone o tela, tessuti sicuramente più morbidi al tatto, ma meno pratici per i tempi di asciugatura.

sedie da spiaggia e sdraio in legno

Una varietà di stili: quale sedia scegliere per la spiaggia?

Ci sono diversi modelli di sedie da spiaggia e lettini tra cui scegliere che variano nel prezzo, nel comfort e nella praticità.

Le sedie a sdraio e le chaise longue offrono il massimo comfort e relax, perché si estendono più delle normali spiaggine e consentono di riposare le gambe, anche se si tratta spesso di modelli più Tra tutte le tipologie disponibili, sicuramente sono degni di nota i nuovi modelli di sedie ergonomiche "gravità zero" progettati per alleviare la tensione del collo e della colonna vertebrale e che si adattano al vostro corpo. Lo schienale si può regolare in qualsiasi posizione, da dritto fino a reclinato completamente. Come veri e propri lettini da massaggio termale, alcune chaise vi permettono di sdraiarsi in posizione prona senza sforzare i muscoli del collo, grazie ad un ritaglio ergonomico realizzato nel cuscino in cui inserire il viso permettendo anche di leggere un libro collocato sotto la sedia. Nel frattempo, un cuscino addominale elimina lo stress sulla colonna vertebrale lombare. E per la posizione supina basta incastrare nuovamente cuscini nei vari ritagli.  Ovviamente se siete tipi attivi non ne avrete particolarmente bisogno, mentre sarà perfetto se siete vere e proprie lucertole! Buon acquisto e buone vacanze!

lettini ergonomici
Ven, 04/07/2014 - 16:52
Magazine Category: 
apex apex-2
randomness