Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

La bellezza delle pietre naturali nei rivestimenti

pietre-naturali-casa

Gli esperti di Iocasa.it

Ritratto di Simona Sadotti

Simona Sadotti

Team Editoriale

Quante sono le pietre naturali utilizzate nella realizzazione delle nostre abitazioni e nella produzione di pavimenti, controsoffitti, scale, facciate e altri elementi architettonici e di design? Sono belle, eleganti e con caratteristiche diverse e se potessimo le useremmo tutte. Ma qual è davvero la migliore pietra per ciascun ambiente o elemento? Diamo uno sguardo alle pietre più comuni nelle nostre case.

Il granito è la scelta migliore quando cerchiamo qualcosa che non muti di colore nel tempo e che soprattutto duri a lungo. In particolare, il granito naturale più resistente è quello composto da quarzo, feldspato, mica e altri minerali, una combinazione che rende il prodotto finale antigraffio e ignifugo, praticamente quasi indistruttibile. Si dice che gli unici materiali conosciuti duri quanto il granito siano i diamanti, i rubini e gli zaffiri. Proprio grazie alla sua natura durevole, il granito è comunemente usato negli edifici commerciali e istituzionali e per la realizzazione di monumenti. Negli edifici privati si utilizza per scale e per pavimenti in virtù della sua comprovata resistenza all'acqua e alle sostanze chimiche e dei suoi disegni unici e sfumature, solitamente sulle tonalità del rosa o del bianco.

Il granito per la sua resistenza è perfetto per i pavimenti

Il marmo è da sempre il principale materiale da costruzione utilizzato per la realizzazione dei più grandi progetti della storia, dalle antiche statue greche alle cattedrali rinascimentali per arrivare alla pavimentazione dell'aeroporto internazionale di Parigi “Charles De Gaulle”. Il marmo viene tradizionalmente, e aggiungerei naturalmente, associato al lusso per la sua bellezza e per le sue venature delicate.

Composto principalmente da calcite (una forma cristallina del carbonato di calcio), il marmo è abbastanza forte, sebbene non quanto granito. Quindi è più suscettibile di alterazioni del colore e di aggressioni da sostanze acide. Nell'immaginario collettivo, il primo colore che viene in mente quando si pensa al marmo è il bianco, tipica tinta del marmo di Carrara (Italia), e tuttavia esistono cave di questa pietra in tutto il mondo, in una vasta gamma di colori e disegni. Nelle abitazioni è utilizzato principalmente per i pavimenti che risultano immancabilmente eleganti e raffinati.

Eleganti pareti in marmo

Il travertino è oggi una delle pietre più popolari nel mercato edile. Sebbene si tratti di un minerale avente una composizione molto simile a quella del marmo, i disegni unici di questa pietra la rendono uno delle più richieste in assoluto. Le minuscole cavità che caratterizzano la superficie del travertino si creano a causa del passaggio di gas naturali attraverso la pietra, e dunque non lasciatevi trarre in inganno pensando che il travertino sia un materiale poco durevole: è sufficiente pensare al Colosseo per stabilire la sua resistenza!

Il travertino si forma in zone in cui sono presenti sorgenti di acqua calda. Una delle caratteristiche che rendono unico il travertino è che uno stesso blocco di pietra può essere tagliato perpendicolarmente o trasversalmente e in questo modo si possono creare effetti diversi.

Questa pietra è presente in un'incredibile tavolozza di colori (crema, oro, grigio e marrone) e si adatta perfettamente a qualsiasi stile. Normalmente le piccole cavità presenti nella pietra vengono riempite in modo che la superficie risulti perfettamente liscia e riflettente. Così il travertino diventa la pietra ideale per pavimenti e per bagni.

Il travertino presenta delle minuscole cavità che vengono poi riempite

Ammirata per la sua trasparenza e per la sua preziosità, l'onice, è l'indiscussa regina nel mondo delle pietre naturali. Con tinte che vanno da colori neutri come il bianco o il miele a colori brillanti come il blu, il verde, il rosso e l'oro, le possibilità che offre l'onice sono infinite.

E tuttavia è più fragile di altre pietre, facilmente soggetta al deterioramento chimico e alle abrasioni. Per questo risulta più adatta nelle applicazioni verticali o nelle zone poco frequentate.

parete in onice, pietra fragile ed elegante

La pietra ollare o steatite è un minerale ampiamente usato per realizzare oggetti e come isolante termico.

È caratterizzato da una superficie molto liscia e gradevole al tatto e sembra essere uno dei materiali preferiti dagli chef per la preparazione di dolci perfetti.

La steatite è anche chimicamente inerte, resistente alle aggressioni delle sostanze chimiche ed estremamente resistente al calore. In effetti i cuochi la utilizzano anche per poggiarvi pentole bollenti così il contenuto si mantenga caldo. E inoltre impermeabile e resistente alle macchie. Tuttavia, la pietra ollare è si graffia facilmente. E scurisce nel tempo, anche se la maggior parte dei professionisti consiglia di trattarla con dell'olio minerale proprio per accelerare questo processo.

La pietra ollare è molto resistente al calore

L'ardesia è stata utilizzata nell'edilizia per migliaia di anni, grazie alla sua relativa facilità di estrazione, alla densità, alla durezza, e al prezzo. L'ardesia estratta in America in generale è monocromatica, mentre quella proveniente da Asia e Africa è nota per la sua varietà di colori: nero, grigio, marrone, rosso, verde, rame o color prugna.

La lavagna è un perfetto materiale antiscivolo e quindi viene spesso utilizzata per applicazioni all'esterno, ad esempio su tetti o per comporre sentieri che conducono alle porte d'ingresso, miracolosi in caso di pioggia. Tuttavia, non tutte le varietà di ardesia sono in grado di resistere al processo di congelamento/scongelamento tipico dei climi molto freddi.

L'ardesia è il meteriale perfetto per tetti e rivestimenti esterni

Dura, densa ed estremamente resistente alle abrasioni e agli agenti chimici, la quarzite è una pietra metamorfica adatta a qualsiasi applicazione, e fra le tante ai piani di lavoro in cucina. Alcune varietà di quarzite si usano anche per la realizzazione di piastrelle. Disponibile in tantissime tinte.

La quarzite si usa per i piani di lavoro in cucina e per le piastrelle
Gio, 15/11/2012 - 17:00
Magazine Category: 
apex apex-2
randomness