Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Per il piano di cucina quale materiale consigliate?

Stiamo scegliendo il piano di cucina per la cucina nuova. Nel negozio, ci hanno consigliato un top di cucina in okite, ma sinceramente, m'ha preso un colpo quando ci hanno parlato dei prezzi. Capisco che è molto resistente e duraturo, ma magari esiste un materiale con qualità simili che sia un po' meno costoso. O vale davvero la pena spendere così tanto per il piano di cucina? Voi che esperienze avete?

Ven, 09/11/2012 - 10:25

Commenti : 0

Risposte

3

AnswerWidget

In ogni caso, l'okite non è il materiale più costoso. Il piano di cucina in marmo costa molto di più, ma ha molto meno pregi dei piani di cucina in quarzo o okite. Il marmo è resistente come l'okite, questo si, ma molto più difficile a pulire. Non solo che certe macchie, se non le pulisci subito (come olio o vino rosso) non se ne vanno proprio più (a causa della maggiore porosità della pietra), ma non puoi neanche utilizzare tutti i detergenti, perché il marmo non sopporta le sostanze acide o l'anticalcare. Quindi direi chiaramente: Si, vale la pena spendere i soldi per il piano di cucina in okite! Esteticamente pari al marmo, ma uno dei materiali più convenienti per quanto riguarda la manutenzione.

Dom, 11/11/2012 - 16:17

Potresti scegliere un piano di cucina in laminato. Il laminato può imitare quasi tutti i materiali possibili, può prendere anche l'aspetto della pietra o del granite (come l'okite), ma il costo è decisamente minore. In più, il laminato è abbastanza resistente a graffi, urti e calore. Unico problema: Le infiltrazioni di liquidi possono gonfiare il laminato. Ma esiste in commercio, oggi, un particolare tipo di laminato, il laminato stratificato HPL, che appunto è stato sviluppato per ovviare a questi svantaggi. Il costo di un piano di cucina in laminato HPL è comunque minore a quello di un piano di cucina in okite o granite.

Lun, 12/11/2012 - 13:57

L'okite è sicuramente una delle scelte migliori e vale anche il suo prezzo (tra i 200 e i 400 € al metro lineare). Ma se comunque sei disposta a spendere questi soldi, opta piuttosto per un piano di cucina in Corian, un materiale composto da resina e sostanze minerali. Ha la stessa resistenza dell'okite, ma è molto più igienico (come l'acciaio inox praticamente). Può assumere qualunque forma e colore. Il piano di cucina in Corian qui a fianco nella foto, per esempio, è bianco e laccato lucido. Ma il vantaggio maggiore, secondo me, è che eventuali danni possono essere riparati sul posto senza dover sostituire tutto il piano di cucina (come si dovrebbe fare con i piani di cucina in okite o qualsiasi altro materiale).

Mer, 14/11/2012 - 21:27

In ogni caso, l'okite non è il materiale più costoso. Il piano di cucina in marmo costa molto di più, ma ha molto meno pregi dei piani di cucina in quarzo o okite. Il marmo è resistente come l'okite, questo si, ma molto più difficile a pulire. Non solo che certe macchie, se non le pulisci subito (come olio o vino rosso) non se ne vanno proprio più (a causa della maggiore porosità della pietra), ma non puoi neanche utilizzare tutti i detergenti, perché il marmo non sopporta le sostanze acide o l'anticalcare. Quindi direi chiaramente: Si, vale la pena spendere i soldi per il piano di cucina in okite! Esteticamente pari al marmo, ma uno dei materiali più convenienti per quanto riguarda la manutenzione.

Dom, 11/11/2012 - 16:17

Potresti scegliere un piano di cucina in laminato. Il laminato può imitare quasi tutti i materiali possibili, può prendere anche l'aspetto della pietra o del granite (come l'okite), ma il costo è decisamente minore. In più, il laminato è abbastanza resistente a graffi, urti e calore. Unico problema: Le infiltrazioni di liquidi possono gonfiare il laminato. Ma esiste in commercio, oggi, un particolare tipo di laminato, il laminato stratificato HPL, che appunto è stato sviluppato per ovviare a questi svantaggi. Il costo di un piano di cucina in laminato HPL è comunque minore a quello di un piano di cucina in okite o granite.

Lun, 12/11/2012 - 13:57

L'okite è sicuramente una delle scelte migliori e vale anche il suo prezzo (tra i 200 e i 400 € al metro lineare). Ma se comunque sei disposta a spendere questi soldi, opta piuttosto per un piano di cucina in Corian, un materiale composto da resina e sostanze minerali. Ha la stessa resistenza dell'okite, ma è molto più igienico (come l'acciaio inox praticamente). Può assumere qualunque forma e colore. Il piano di cucina in Corian qui a fianco nella foto, per esempio, è bianco e laccato lucido. Ma il vantaggio maggiore, secondo me, è che eventuali danni possono essere riparati sul posto senza dover sostituire tutto il piano di cucina (come si dovrebbe fare con i piani di cucina in okite o qualsiasi altro materiale).

Mer, 14/11/2012 - 21:27
apex apex-2
randomness