Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Qual è la differenza tra casseruole e pentole e quale materiale è il migliore? Ceramica, inox...?

Fin'ora, ho usato sempre pentole normalissime di acciaio inox per tutti i tipi di cottura. Ma l'altro giorno, sono stata rimproverata da mia madre. Secondo lei dovrei usare una casseruola per cucinare i cibi a cottura lenta. Sinceramente, non mi è molto chiara la differenza tra una pentola grande e una casseruola. Inoltre, se dovessi decidermi di comprarne una, quale materiale sarebbe preferibile? Sempre l'acciaio inox?

Sab, 17/11/2012 - 19:43

Commenti : 0

Risposte

3

AnswerWidget

Sconsiglio davvero di comprare una casseruola in acciaio, dato che, rispetto ad altri materiali, è un pessimo conduttore di calore. Ma proprio per i cibi a cottura lenta, quelli tipici preparati  nelle  casseruole insomma, una distribuzione uniforme del calore e una cottura omogenea sono indispensabili. Con l'acciaio invece ti succede facilmente che i cibi si brucino perché in alcuni punti il calore è più forte.

Lun, 19/11/2012 - 17:36

In effetti, le pentole grandi e le casseruole sono più o meno la stessa cosa. Per essere chiamata casseruola, una pentola dev'essere grande (cioè con i bordi molto alti), pesante e avere una o due maniche. Viene usata, appunto, come dice tua madre, per i cibi a cottura lenta, come stufati, arrosti, zuppe etc. Per usufruire al massimo dell'effetto della casseruola è, infatti, consigliabile una casseruola in allumino o meglio ancora rame. Perché questi materiali conducono bene il calore e garantiscono la cottura omogenea.

Mar, 20/11/2012 - 21:07

Secondo me, la soluzione migliore per una casseruola è un rivestimento in ceramica. Così, niente si attacca, ma la cottura rimane comunque uniforme. Basta mettere pochi grassi e le pentole in ceramica sono più resistenti di quelle antiaderenti (che si rovinano dopo poco). Io ne ho una di Pentole Agnelli. Certo, è un vero e proprio investimento, ma le pentole ti durano molto e non sono assolutamente da nascondere nell'armadio, visto il loro design.

Mer, 21/11/2012 - 11:18

Sconsiglio davvero di comprare una casseruola in acciaio, dato che, rispetto ad altri materiali, è un pessimo conduttore di calore. Ma proprio per i cibi a cottura lenta, quelli tipici preparati  nelle  casseruole insomma, una distribuzione uniforme del calore e una cottura omogenea sono indispensabili. Con l'acciaio invece ti succede facilmente che i cibi si brucino perché in alcuni punti il calore è più forte.

Lun, 19/11/2012 - 17:36

In effetti, le pentole grandi e le casseruole sono più o meno la stessa cosa. Per essere chiamata casseruola, una pentola dev'essere grande (cioè con i bordi molto alti), pesante e avere una o due maniche. Viene usata, appunto, come dice tua madre, per i cibi a cottura lenta, come stufati, arrosti, zuppe etc. Per usufruire al massimo dell'effetto della casseruola è, infatti, consigliabile una casseruola in allumino o meglio ancora rame. Perché questi materiali conducono bene il calore e garantiscono la cottura omogenea.

Mar, 20/11/2012 - 21:07

Secondo me, la soluzione migliore per una casseruola è un rivestimento in ceramica. Così, niente si attacca, ma la cottura rimane comunque uniforme. Basta mettere pochi grassi e le pentole in ceramica sono più resistenti di quelle antiaderenti (che si rovinano dopo poco). Io ne ho una di Pentole Agnelli. Certo, è un vero e proprio investimento, ma le pentole ti durano molto e non sono assolutamente da nascondere nell'armadio, visto il loro design.

Mer, 21/11/2012 - 11:18
apex apex-2
randomness