Nuovo di IoCasa? Leggi le FAQ

Ritratto di Elisa Porru
Elisa Porru
18404

Quali fioriere per un terrazzo in giardino?

Abbiamo una casa con un giardino grande, ma uscendo dalla porta vetrata verso il giardino, abbiamo fatto costruire un grande terrazzo in pietra piuttosto scura, chiuso da muri su due lati. Ora ci vorrei mettere diverse fioriere per piantare sia piante grasse che erbe aromatiche. Avete qualche consiglio sul tipo di materiale da scegliere (fioriera in legno, plastica...) e anche riguardo alla disposizione delle piante? Grazie!

Dom, 26/08/2012 - 17:08

Commenti : 0

Risposte

3

AnswerWidget

Allora, io ti sconsiglio il legno, perché è poco resistente all'umidità e quindi dovrai affrontare una manutenzione regolare (rinnovare la vernice etc.), oltre al fatto che dopo qualche tempo dovrai comunque sostituire le fioriere perché il legno sarà marcito. Ma se il legno ti piace, potresti optare per le fioriere di plastica PVC. Alcuni modelli riproducono proprio l'aspetto del legno, perfino le venature del legno desiderato. Non ti accorgerai della differenze, ma il materiale resiste a pioggia, freddo, neve e lo sforzo per la manutenzione tende verso zero.

Mer, 29/08/2012 - 20:55

A parte gli inconvenienti del legno come materiale, questo tipo di fioriere, secondo me, non ci sta neanche bene su un terrazzo in pietra, specie se questa è scura. Esteticamente opterei più per delle fioriere in ferro battuto. Avrai anche la scelta tra svariatissime forme e grandezze, mentre le fioriere in legno o di plastica sono più o meno sempre della stessa forma: chiuse e rettangolari o quadrate. Visto che si tratta di un terrazzo dove vuoi mettere tante fioriere, variare la forma mi sembra importante. Esistono anche delle versioni di fioriere in ferro battuto appoggiate a terra e sulle quali saranno messi i vari vasi su diversi livelli, come una scaletta. E sui due muri potresti appendere delle fioriere dove metti le erbe aromatiche per esempio. Un altro vantaggio è che la fioriera di ferro non è altro che un contenitore, quindi sei libera nella scelta della grandezza dei vasi che ci vuoi mettere, a seconda delle esigenze delle piante. Con le fioriere in legno o in plastica, questo non è possibile.
 

Ven, 31/08/2012 - 15:13

Direi anch'io di scegliere le fioriere in ferro, anche perché, appunto, puoi variare la grandezza e la quantità di vasi. Per le piante grasse non vedrei nessun problema con una fioriera in legno, ma le erbe aromatiche non le puoi assemblare nella stessa fioriera. Devono avere il loro spazio, perché cresceranno a dismisura e non sono tutti compatibili tra di loro. Sarebbe decisamente meglio di lasciare ad ogni tipo di erba un suo vaso che poi può sempre essere cambiato man mano che cresce. Inoltre puoi mettere i vasi in casa durante l'inverno. In una fioriera di legno dovresti fare tutto il travaso.

Sab, 01/09/2012 - 18:30

Allora, io ti sconsiglio il legno, perché è poco resistente all'umidità e quindi dovrai affrontare una manutenzione regolare (rinnovare la vernice etc.), oltre al fatto che dopo qualche tempo dovrai comunque sostituire le fioriere perché il legno sarà marcito. Ma se il legno ti piace, potresti optare per le fioriere di plastica PVC. Alcuni modelli riproducono proprio l'aspetto del legno, perfino le venature del legno desiderato. Non ti accorgerai della differenze, ma il materiale resiste a pioggia, freddo, neve e lo sforzo per la manutenzione tende verso zero.

Mer, 29/08/2012 - 20:55

A parte gli inconvenienti del legno come materiale, questo tipo di fioriere, secondo me, non ci sta neanche bene su un terrazzo in pietra, specie se questa è scura. Esteticamente opterei più per delle fioriere in ferro battuto. Avrai anche la scelta tra svariatissime forme e grandezze, mentre le fioriere in legno o di plastica sono più o meno sempre della stessa forma: chiuse e rettangolari o quadrate. Visto che si tratta di un terrazzo dove vuoi mettere tante fioriere, variare la forma mi sembra importante. Esistono anche delle versioni di fioriere in ferro battuto appoggiate a terra e sulle quali saranno messi i vari vasi su diversi livelli, come una scaletta. E sui due muri potresti appendere delle fioriere dove metti le erbe aromatiche per esempio. Un altro vantaggio è che la fioriera di ferro non è altro che un contenitore, quindi sei libera nella scelta della grandezza dei vasi che ci vuoi mettere, a seconda delle esigenze delle piante. Con le fioriere in legno o in plastica, questo non è possibile.
 

Ven, 31/08/2012 - 15:13

Direi anch'io di scegliere le fioriere in ferro, anche perché, appunto, puoi variare la grandezza e la quantità di vasi. Per le piante grasse non vedrei nessun problema con una fioriera in legno, ma le erbe aromatiche non le puoi assemblare nella stessa fioriera. Devono avere il loro spazio, perché cresceranno a dismisura e non sono tutti compatibili tra di loro. Sarebbe decisamente meglio di lasciare ad ogni tipo di erba un suo vaso che poi può sempre essere cambiato man mano che cresce. Inoltre puoi mettere i vasi in casa durante l'inverno. In una fioriera di legno dovresti fare tutto il travaso.

Sab, 01/09/2012 - 18:30
apex apex-2